Baricco: Basta soldi pubblici al teatro meglio puntare su scuola e tv

Il post di questa mattina riprende l’articolo che lo scrittore Alessandro Baricco ha scritto quasi un mese fa per il quotidiano La Repubblica e che ha destato grande scalpore, specie se rivediamo il titolo. A distanza di qualche settimana, riteniamo assai utile e importante riporlo all’attenzione perché la ridefinizione dell’offerta culturale in Italia ha suscitato scarso dibattito, se non le … Continua a leggere

Sicurezza e legalità: Come ti uso la televisione (Rete4)

Da anni le televisioni berlusconiane ci avevano abituato a servizi “informativi” tutti incentrati sulla percezione di scarsa sicurezza e instabilità generale. Facciamo un po’ di fantapolitica (ma chi se ne intende davvero, sa che non siamo tanto lontani dalla verità). Non potendo disporre di qualche aereo che si scontri con un palazzo, qualcuno che conosce bene i meccanismi psicologici, i … Continua a leggere

Favori, Televisioni e IVA ridotta per gli amici

Lo psiconano porta l’IVA dal 10% al 20% a SKY. Fatturato Mediaset 2007: 4.082,1 milioni di euro. Concessione Statale per le frequenze TV in chiaro … solamente 24 milioni di euro l’anno: 0,6% del suo fatturato. Chi è d’accordo a portare la NOSTRA (cioè di tutti noi cittadini) concessione al 10% del suo fatturato, cioè a 400 milioni di euro? … Continua a leggere

Questi TG3, così tetri e poco governativi…

Cosa ci tocca sentire e vedere in questi giorni! Il senatore Marcello Dell’Utri, ex Forza Italia e diremmo pure mentore o compagno d’avventure di Mr. B. ha parlato a tutto campo in un’intervista con Klaus Davi e quel che si dice fa accapponare la pelle. Intanto, lunedì notte avviene una curiosa “manifestazione pacifica” di attivisti di estrema destra di Casa … Continua a leggere

Di Pietro e Veltroni rompono? La RAI val bene un’alleanza

La rottura dell’alleanza fra Di Pietro e il Partito Democratico di Veltroni non è per nulla casuale, ma s’iscrive dentro un copione ben preciso: il controllo della RAI e dei gangli politici del paese. Per settimane abbiamo registrato lo stallo e lo sguardo in cagnesco fra maggioranza governativa e opposizione sui nomi di Pecorella (Forza Italia) per la Corte Costituzionale … Continua a leggere

Federalismo 2 – Miss Italia 2008? Una ragazzotta catanese

Non c’è dubbio: il federalismo in Italia è nato sul serio e grazie al corpo unito dell’intera nazione Italia. Così, anche il baffuto Raffaele Lombardo, leghista e autonomista di Catania (ma è originario di Grammichele) può dire di avere la sua dose di federalismo e di gloria. Certo, qualcuno vorrebbe unirsi maggiormente e fare proprio il sentimento nazionale da vicino, … Continua a leggere

La tua TV mostra tette e sederi? Il fondamentalista islamico ha il diritto d’ammazzare

Siamo arrivati alla piena pazzia, se non fosse tutto – invece – tragicamente vero. La notizia è che se le televisioni satellitari trasmettono programmi “immorali”, allora è “lecito uccidere” i proprietari e gli editori, perché contraddicono le rigide norme in materia di costume e moralità previste dall’islam. Lo afferma lo sceicco Salih Ibn al-Luhaydan, il più autorevole giudice della Corte … Continua a leggere